marcelloscopelliti.it logo
« < >
Vorticosi spaesamenti
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
1 / 10 enlarge slideshow
Vorticosi spaesamenti
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
2 / 10 enlarge slideshow
Vorticosi spaesamenti
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
3 / 10 enlarge slideshow
Vorticosi spaesamenti
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
4 / 10 enlarge slideshow
Vorticosi spaesamenti
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
5 / 10 enlarge slideshow
Vorticosi spaesamenti
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
6 / 10 enlarge slideshow
Vorticosi spaesamenti
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
7 / 10 enlarge slideshow
Vorticosi spaesamenti
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
8 / 10 enlarge slideshow
Vorticosi spaesamenti
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
9 / 10 enlarge slideshow
Vorticosi spaesamenti
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
10 / 10 enlarge slideshow

Vorticosi spaesamenti

DiversaMenteMare: Vorticosi spaesamenti
Vi raccontiamo una storia fatta di immagini estetiche ed etiche.
A Natale 2017 il gruppo di teatro-musicale ArteMigrante, composto da giovani migranti accolti nel centro "La Pergola", si esibisce nella cena di beneficienza organizzata da Emergency.
Conosciamo Roberto e sua moglie. Seduti allo stesso tavolo, iniziamo a parlare ... poi le danze, le canzoni, le percussioni scalmanate, le nostre performance di teatro sociale.
Pochi giorno dopo Roberto chiama e dice "io sono uno skipper, voglio portarvi in barca a vela, fare qualcosa di buono per me e per voi". Roberto è coordinatore dei progetti scolastici per Emergency, insegnante e navigante esperto.
Nasce il progetto DiversaMenteMare.
Ci vuole coraggio, un pizzico di presunzione e forse incoscienza (forse) a portare in barca ragazzi come loro (e-o come noi) che hanno attraversato il Mediterraneo rischiando di morire.
Dopo la traversata per arrivare in Italia, tornano a navigare, stavolta su Alisea un'imbarcazione a vela di 14 metri e con l'obiettivo, spaesante quanto basta, di ricomporre una ferita, di sanare … almeno un po’ una cicatrice identitaria.
Il progetto è realizzato in collaborazione con Veleggiando ASD (Associazione Sportiva Dilettantistica) costituita con lo scopo di divulgare e promuovere lo sport della vela, la conoscenza dell’ambiente marino con particolare attenzione al rispetto della natura, la collaborazione con organizzazioni umanitarie per l’organizzazione di eventi a loro favore, la partecipazione a regate veliche e ad altre manifestazioni sportive e ricreative nel territorio. Facciamo navigare i ragazzi con Alisea, trasformandoli in 'equipaggio' con lo scopo, tra gli altri, di ricreare in loro condizioni di tranquillità e sicurezza nel rapporto con l’ambiente marino così da superare gli inevitabili traumi subiti durante la loro esperienza di migranti.
Nell'equipaggio c'è A., racconta che durante il viaggio, a bordo della seconda barca, la paura di non farcela era cosi grande che tutti i presenti compreso l’equipaggio hanno fatto una "preghiera postuma" la morte in anticipo, proprio per paura che se fosse successo il peggio non ci sarebbe stato nessuno a pregare per loro.
Il progetto è curato da Lavinia Bianchi (Coordinatrice, autrice di teatro sociale), Christian Mastrillo (Educatore, attore), Francesco Russo (Assistente sociale, percussionista), Carlos Joel Rodriguez (Mediatore, operatore).
Foto di Marcello Scopelliti.
Share
Link
https://www.marcelloscopelliti.it/vorticosi_spaesamenti-r11242
CLOSE
loading